Sora Antica (La storia, la cultura, i personaggi e le tradizioni, le ricette e lemanifestazioni)


Vai ai contenuti

Quatte ciàule screbbacchiate - 3

C'era una volta > Quatte ciaule screbbacchiate - G.Paradisi

banner

Quatte ciàule screbbacchiate
Gino Paradisi


banner

La traduzione di poesie dal dialetto all'italiano, non è, ne' potrà mai essere letterale, serve solo a dare il senso del discorso per coloro che non conoscono il dialetto sorano

A je 'spedale


Scusa Geuanò...
te chiede 'ne fauore
me 'íce che ce uò'
pe' famme fa' 'ne ragge?

Bè' sa'... care segnore
abbussa... pròua... gira
ma... panugne ca' dottore
che... caccosa che gl'iattira!

Ue! Geuanò...
ma stame a ffa' rrellítte
í' me sènte male
e me spetta de diritte
ca chiste è 'ne spedale!

Allora beglie me... me spiace
stame propria a poste
t'a' mette l'alma 'n pace
e sperà'... ch'èsce 'ne poste!


All'ospedale


Scusa giovanotto..
ti chiedo un favore
mi dici che cosa occorre
per farmi fare una radiografia?

Insomma si sa'... caro signore
bussa... prova... gira
ma... devi devi dare qualcosa al dottore
con... qualche cosa che possa gradire!

Be! Giovanotto
ma stiamo scherzando
io mi sento male
e mi spetta di diritto
perché questo è un'ospedale

Allora bello mio... mi dispiace
stiamo proprio a posto
ti devi mettere l'anima in pace
e sperare... che esce un posto!

Pe' je tirchè


'N ta ddè' sprescià' 'ne mare pe' capì'
ca comme se nasce
sa ddè' pure merì'
perciò nne' lla sprecà' 'sta 'ttraurzata
ch'è 'ccucì brèue e uà 'pprezzata
ca sime 'n'affaccíata 'e fenestra
e 'nna chiusa d'occhie!


Per il tirchio


Non ti devi sforzare molto per capire
che come si nasce
si deve pure morire
perciò non la sprecare questa traversata
che è così breve e va apprezzata
perché siamo un'affacciata alla finestra
ed una chiusura di occhi!

banner
banner

'Na reflessione


Chi passa la uita a resecà'
fatiènne sule... p'accucchià'
Po'... quanne è uecchie...
nne' rrèsce chiù a ffà'
chelle che sule 'a gioune
se peteua... arrasciatà'!

Una riflessione


Chi passa la vita a rosicchiare
lavorando solo... per ammucchiare
poi... quando è vecchio
non riesce più a fare
quello che solo da giovane
lo poteva... soddisfare

'Ne ccone 'e rima...
pe' chi n' ce stima!


'A quanne s'è 'ccuata 'sta 'mmenestrazione
m'è unute 'n cape 'e fa' 'na reflessione
ca 'oppe 'e nòue mise 'a lle eleziune
'n se pò chiappà' pe' fessa chiù neciune!


Che l'accucchiata 'e Barto...Paliottane
che s'èue chiauate tutte cose 'n mane
se pò seccote Sora... sotte e 'n cima
ca stà messa 'n croce peggie 'e prima!


Pe' se 'nchíanà' 'lle seggie chemenale
ce s'èue arrampecate che' lle scale
'mpapucchiènne je por'òme de premesse
che po'... èue scarecate pe' je cèsse!

Le uie... je spedale... je metane...
je chemmèrcie... la cultura... j'artigiane...
le scòle... je 'stetute... i' campesante...
che p'accunciaglie 'n c'íappote
manche... je Sante!

Je sporte... je turisme e lla bellezza
che sime uantate sempre che' fierezza
faue seffrì' je còre 'e je serane
che se uidene 'sta cettà 'strugliese 'n mane!

Ce uò' j'amore e l'enesta ulentà
e ce uote' 'ommene 'e...capacetà
p'arrènne a Sora je ualore e lla bellezza
sennò... s'ammucchía sempre chíù 'mmennezza!

Je serane s'èue scucciate 'e 'ssa 'patìa
e de lle ciaule ca pe' dille nn'è fatia
cercate 'e mòue je cule 'a 'sse peltrone
e preuate a usà' 'sse ciòcche 'a... cereullone!



Pore... care serane... 'mpreparate
pe' je utà'... ddù' menute t'èue bbastate
senza reflètte... te ce sì iettate
e mo' t'accorge... che cacchie t'è custate!




Un po' di rima
per chi non ci stima


Da quando si è insediata l'amministrazione
mi è sorta in testa una riflessione
che dopo nove mesi dalle elezioni
non si può prendere per fesso più nessuno!

Con l'accoppiata di Bartolomucci e Paliotta
che si son messi tutte le cose in mano
si può scuotere Sora... sotto sopra
che sta messa in croce peggio di prima!

Per sedersi alle poltrone comunali
si sono arrampicati con le scale
riempiendo i poveri uomini di promesse
che poi... hanno scaricato nel cesso!

Le strade... l'ospedale... il metano...
il commercio... la cultura... l'artigianato...
le scuole... lo statuto... il cimitero...
per aggiustarli non ci bastano
nemmeno... i Santi!

Lo sport... il turismo e la bellezza
che abbiamo vantato sempre con fierezza
fanno soffrire il cuore dei sorani
che vedono questa città rovinarsi fra le mani!

Ci vuole amore ed onesta volontà
e ci vogliono uomini e capacità
per ridare a Sora il valore e la bellezza
altrimenti... si accumula sempre più sporcizia!

I sorani si sono stufati di questa apatia
e delle chiacchiere che a dirle non si fa fatica
cercate di muovere il culo da quelle poltrone
e provate ad usare la testa ed il cervello!

Poveri... cari sorani... impreparati
per votarli... due minuti son bastati
senza riflettere... ti ci sei buttato
ed ora ti accorgi... che cavolo ti è costato!

banner
banner

'Na reflessione


Se tenèsseme la uista
pure arrète a lla ceffetta
se gudesse 'e cchiù la uita
senza aue' tutta 'sta fretta!

Una riflessione


Se avessimo la vista
anche dietro la testa
si godrebbe di più la vita
senza avere tutta questa fretta

La cuscenza 'e j'auare


Pe' comme la cuscenza je martellaua
ca 'n faceua bene e 'nn 'aietaua
'n'òme tirchie e carastùse
se ulette demestrà' chiù generùse.

S'assettatte 'nfronte a 'nna specchiera
che' je quatrine 'entre a 'nna seppiera
che remeraua e 'ccarezzaua che' je fiate
e daglie specchie je udeua raddeppiate.

P' accutà' la uoce 'e lla cuscenza
appermettette la metà 'n benefecènza.

Pe' ssè...
chelle che teneua 'nnante
e pe' je pòure...
chelle che steua 'nfronte!

La coscienza dell'avaro


Per come la coscienza lo martellava
perché non faceva del bene ne' aiutava
un uomo tirchio e taccagno
si volle dimostrare più generoso.

Si sedette di fronte ad uno specchio
e mise tutti i quattrini in una zuppiera
che rimirava ed accarezzava con il fiato
e dallo specchio vedeva raddoppiato.

Per zittire la voce della coscienza
promise la metà in beneficenza.

Per se...
quello che aveva davanti
e per i poveri
quello che stava di fronte!

banner
siamo contro la pedofilia
pulsante torna alla home page
pulsante torna indietro
pulsante vai avanti
pulsante vai al modulo email
pulsante vai al libro degli ospiti

Home Page | C'era una volta | Sorani illustri | Storia | Immagini | Manifestazioni | Arti, Mestieri e... | Scrivimi | Libro degli ospiti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu